ADR E LA CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI PERICOLOSI

Inizio: 25 gennaio 2016
Fine: 25 gennaio 2016
Durata: 8 ore
Posti: 15

Visualizza il programma
Chiedi informazioni
Rivolto a: Tutti gli operatori coinvolti a vario titolo nella gestione e nel trasporto di rifiuti pericolosi ivi inclusi i responsabili della sicurezza e consulenti alla sicurezza per il trasporto di merci pericolose.

Programma

  • Definizione di rifiuto pericoloso ai sensi del D.Lgs. 152/2006;

  • Le caratteristiche di pericolo ‘H’ secondo le attuali normative sui rifiuti e modalità di attribuzione;

  • Analisi delle singole caratteristiche di pericolo;

  • L’importanza delle analisi chimiche al fine di caratterizzare il rifiuto;

  • La classificazione dei rifiuti, l’applicazione del CLP e il nuovo Regolamento UE n. 1357/2014;

  • I nuovi codici ‘HP’;

  • Il nuovo elenco CER (Decisione 2014/955/UE);

  • Un caso particolare: l’attribuzione della caratteristica di pericolo H14 e la legge n.28 del 24 marzo 2012;

  • Confronto fra classificazione dei rifiuti pericolosi ai sensi della normativa sui rifiuti e classificazione dei rifiuti pericolosi ai sensi dell’ADR, alla luce del Regolamento (UE) n. 1357/2014: criticità;

  • Metodologia pratica per la classificazione ADR dei rifiuti pericolosi;

  • La classificazione ADR delle miscele (rifiuti);

  • I rifiuti costituiti da imballaggi vuoti – nuovo numero ONU 3509 introdotto dall’ADR 2015: criticità e approfondimenti;

  • Caso di studio: classificazione secondo il D.Lgs. 152/06 e secondo l’ADR degli oli esausti;

  • L’accordo multilaterale ADR M222 e gli scenari futuri.

  • Domande dei partecipanti.


Prezzo: 220,00 € +iva - Conto del 10% per gli iscritti a PortaleRifiutiSpeciali.it

Luogo: VIA SENIGALLIA 18 - - Milano (MI)
Presso: C/O DGSA CONSULENZE

Googlemaps: loading...


Inserzionista

Raee Srl

Chiedi informazioni: